Masterclass “TECNICHE DI MANIPOLAZIONE E APPLICAZIONE CLINICA” – SALERNO
6 Giugno 2019
L’OFFERTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEI SOGGETTI ANZIANI CON IMPAIRMENT COGNITIVO A RISCHIO DI ISOLAMENTO SOCIALE
28 Giugno 2019

DERMATITE ASSOCIATA AD INCONTINENZA URINARIA


L’incontinenza urinaria può causare infiammazione e lesione della cute con conseguente sofferenza, dolore “urente” e infezioni micotiche secondarie.
La dermatite associata ad incontinenza è stata classificata come un tipo di umidità associato a danno superficiale della cute che colpisce pazienti di ogni setting assistenziale.
La dermatite associata ad incontinenza ha un’incidenza del 29-36% nei soggetti ricoverati in terapia intensiva nel 7% in quelli ospiti dei reparti di lungodegenza e nel 3-4% degli ospiti delle residenze delle case di riposo.
Sono state individuate numerose caratteristiche e fattori di rischio di dermatite associata ad incontinenza che non si limitano all’incontinenza (soprattutto fecale o doppia) ma che coinvolgono i problemi cognitivi, fisici, funzionali e del movimento.
La dermatite associata ad incontinenza é correlata all’ umidità della cute, a frizione o sfregamento, all’ elevato punteggio di BMI e al diabete mellito.
A questo proposito, ci è parso interessante il lavoro di Bliss e Collaboratori pubblicato sulla rivista J Wound Ostomy Continence Nurs del 2017, che aveva l’obiettivo di verificare l’ incidenza e fattori predittivi di “dermatite incontinenza associata” nei residenti delle“nursing homes” americane.
Il lavoro è stato effettuato studiando una coorte di 10713 soggetti ultrasessantacinquenni residenti in 448 nursing home in 28 stati che avevano una diagnosi recente di incontinenza urinaria senza dermatite associata, e che sono stati monitorati fino all’insorgenza di dermatite secondaria ad incontinenza.
In questo lavoro, l’incidenza di dermatite incontinenza associata è stata del 5.5% ed i principali fattori predittivi si sono rivelati, nei soggetti non sottoposti ad interventi preventivi, la presenza di ulcere da pressione perineali, severa limitazione nello svolgimento delle attività di base di vita quotidiana, problemi di perfusione e deficit cognitivi. minori.
I risultati dello studio chiariscono l’importanza della prevenzione della dermatite associate ad incontinenza urinaria e del trattamento delle lesioni cutanee da pressione.
In questa prospettiva una figura infermieristica specializzata nel trattamento della incontinenza potrebbe formare lo staff rispetto a fattori predittivi dell’insorgenza delle dermatiti incontinenza correlate, migliorando la qualità dell’assistenza.
Analogamente il miglioramento dello stato funzionale, il trattamento dei problemi circolatori e l’assistenza centrata alla gestione dei disturbi cognitivi porterebbe al miglioramento della qualità dell’assistenza nei soggetti a rischio di dermatite associata all’incontinenza.

Fonte: Bliss D.Z. & Al: “ Incidence and Predictors of Incontinence Associated Skin Damage in Nursing Home Residents with New Onset Incontinence”. J Wound Ostomy Continence Nurs. 2017 ; 44(2): 165–171