fbpx

Efficacia della “Dance Movement Therapy” nella depressione dell’adulto

Stato di salute generale e salute orale dei residenti in RSA
30 Aprile 2020
La “sindrome delle urine viola”, un fenomeno raro ma da conoscere
29 Maggio 2020

Efficacia della “Dance Movement Therapy” nella depressione dell’adulto








La depressione è la più frequente patologia mentale nel mondo.
Sebbene interventi non farmacologici come la Dance Movement Therapy (DMT) possano offrire opzioni di trattamento interessanti e accettabili, le attuali linee guida cliniche non includono questi interventi per mancanza di evidenze scientifiche certe.
La revisione Cochrane 2015 sulla DMT nella depressione comprende solo tre studi che portano a risultati inconcludenti.
In un campo di ricerca di nicchia e con limitate risorse economiche a disposizione costosi trial controllati randomizzati multicentrici (RCT) rivolti ala MDT sono ancora rari.
È pertanto necessario non solo acquisire prove dagli RCT, ma anche guardare oltre tali progetti al fine di identificare e valutare la gamma delle prove scientifiche che portino a risultati definitivi.
A questo proposito merita una segnalazione la revisione sistematica di Karkou V e collaboratori che hanno analizzato tutti gli studi che miravano a esplorare l'efficacia dell'uso della DMT nelle persone depresse.
Il lavoro ha preso in esame una serie di meta-analisi che verificassero l'effetto degli studi inclusi nella ricerca, degli studi che comprendessero solo progetti multicentrici, randomizzati e controllati segiti da un'analisi di sensibilità dei sottogruppi analizzati negli studi.
In tutte le meta-analisi è stato utilizzato un modello che normalizzasse le differenze legate alle diverse metodiche di studio.
Degli 817 studi esaminati, otto studi sono stati identificati come conformi ai criteri di inclusione stabiliti. Hanno così partecipato all’analisi 351 persone con depressione (da lieve a grave). Di queste, 192 hanno partecipato a gruppi DMT mentre ricevevano il trattamento standard e 159 hanno ricevuto solo la terapia standard.
I risultati qualitativi hanno suggerito che la DMT ha portato una ad una riduzione dei punteggi delle scale per la depressione e l'analisi dei sottogruppi eseguita sui punteggi della depressione prima e 3 mesi dopo il completamento dei gruppi DMT ha suggerito cambiamenti a favore dei gruppi DMT.
Le analisi di sensibilità ha dimostrato che gli adulti fino a 65 anni d’età hanno mostrato un beneficio maggiore con la DMT rispetto alla terapia standard.
Gli Autori hanno perciò concluso che la DMT è un intervento efficace nel trattamento della depressione dell’ adulto.

Fonte: Vicky Karkou, Supritha Aithal, Ania Zubala, Bonnie Meekums Effectiveness of Dance Movement Therapy in the Treatment of Adults With Depression: A Systematic Review With Meta-Analyses Frontiers in Psychology , 3 Maggio 2019 - doi: 10.3389/fpsyg.2019.00936