RIFLESSOLOGIA PLANTARE: TRATTAMENTO PER LA SINDROME DEL COLON IRRITABILE
15 settembre 2018
Migliora il tuo Instagram Business
30 ottobre 2018

LA SARCOPENIA


La perdita della massa muscolare scheletrica che accompagna l'invecchiamento - è ora un'entità patofisiologica consolidata e vi è una comprensione crescente, anche se incompleta, delle sue cause.
La sarcopenia é strettamente collegata alla fragilità fisica, e la sua valutazione viene sempre più inserita nella pratica clinica. Inoltre i potenziali interventi per limitarla sono oggetto di studio in grandi sperimentazioni cliniche.
Molto prima che il concetto di avesse acquisito la sua attuale etichetta, Mclennan descrisse la riduzione della forza di presa con l'aumentare dell'età e notò solo una diminuzione marginale della massa muscolare. Questi due aspetti della sarcopenia hanno portato a collegare la funzione muscolare alla clinica:
Hyatt ha dimostrato che la forza muscolare era indipendentemente associata alle attività della vita quotidiana e al bisogno di cure .
L’Europen Working Group consensus statement (EWGSOP) del 2010 ha definito la sarcopenia, i meccanismi, i criteri e le metodologie diagnostiche per rilevarla.
La sarcopenia è una sindrome caratterizzata da perdita progressiva e generalizzata della massa e della forza del muscolo scheletrico con un rischio di esiti avversi come la disabilità fisica, scarsa qualità della vita e della morte.
L’ EWGSOP raccomanda di definire la sarcopenia come la presenza combinata di una ridotta massa e di una ridotta funzione muscolare (forza e prestazione).
La sarcopenia può insorgere e progredire attraverso vari meccanismi, fra i quali sono coinvolte sintesi proteica, proteolisi, integrità neuromuscolare e contenuto di grasso muscolare. I differenti meccanismi possono essere coinvolti contemporaneamente e variare nel tempo. Il riconoscimento dei meccanismi coinvolti faciliterebbe gli interventi mirati ad eliminare i meccanismi sottesi alla sarcopenia.
La sarcopenia può essere primitiva o secondaria. La forma "primaria" (o età-correlata) non ha altra causa evidente oltre all’ invecchiamento., mentre la secondaria può avere una o più fattori causali. In realtà in molti anziani la causa è multifattoriale, per cui l’impossibilità a definire questo tipo di sarcopenia come primitiva o secondaria, porta a considerare la sarcopenia come una delle sindromi geriatriche.
L’ EWGSOP definisce le fasi concettuali che definisce "presarcopenia", "sarcopenia" e "grave sarcopenia". La 'presarcopenia' è caratterizzata da bassa massa muscolare senza impatto sulla forza muscolare o sulla prestazione fisica.
La "sarcopenia" è caratterizzata da ridotta massa muscolare e ridotta forza muscolare o bassa prestazione fisica.
La grave sarcopenia si manifesta quando tutti e tre i criteri della definizione sono soddisfatti: bassa massa muscolare, bassa forza muscolare e bassa prestazione fisica. EWGSOP ha poi esaminato una vasta gamma di strumenti che possono essere utilizzati per misurare nello specifico le variabili della massa muscolare, della forza muscolare e della prestazione fisica.
Il lavoro riassume i dati disponibili i cut-off della sarcopenia per età e sesso; suggerisce un algoritmo per la ricerca dei casi di sarcopenia in individui più anziani basati su misurazioni della velocità dell'andatura, della forza di presa e della massa muscolare, e suggerisce un elenco di “outcome” primari e secondari utili alla ricerca.

Fonte: Cruz-Jentoft A. J et Al: Sarcopenia: European consensus on definition and diagnosis. Report of the European Working Group on Sarcopenia in Older People. Age and Ageing 2010; 39: 412–423. doi: 10.1093/ageing/afq034